Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2008

E infine lo vidi, e accontento gli anonimi ^_^

Visto il film. Bello.
Ottima la fotografia, il paesaggio d'altra parte non poteva non piacermi, essendo stato girato qui in Friuli. Perciò ogni panoramica sulle montagne, sul fiume, sulla campagna aperta era una fotografia di qualcosa che conosco abbastanza bene, che macinando pochi chilometri posso vedere dal vivo. Il silenzio, i rumori, che magari nel film non c'erano ma li sentivo comunque, li riconoscevo e mi hanno anche un po' ricordato le gitarelle domenicali con papà, mamma e fratellone quando eravamo tutti più piccoli.
Sullo sfondo un paesaggio quindi bello, ma evidentemente "freddo" e duro, che sottolinea bene la vita non facile dei protagonisti, un padre e un figlio "a rischio": a rischio di separazione, se il padre non trova un lavoro, non smette di bere e fare casini. E insieme a loro un amico, Quattroformaggi, un giovane uomo ritardato a causa di un incidente sul lavoro. Il problema del lavoro è quello che fa da sfondo alla vicenda, che poi r…

Natale... tanto perché c'è e bisogna pur dire qualcosa

Vi risparmio molto molto volentieri assai la tiritera che siamo quasi a Natale e quindi bla bla bla e bla bla bla.
Con bla sostituisco a vostro piacimento:
- la solita tiritera che è fine anno, è "tempo di bilanci" (dicono tutti così, che odio) è stato un 2008 bello, brutto, di merda, fighissimo, magari frighissimo o pieno di alti e bassi. È la sindrome della tredicesima: ogni mese ne diciamo di cazzate, ma a dicembre ne diciamo una in più che le riassume un po' tutte ^__^
- un più o meno piacevole e nostalgico salto indietro ai natali passati, con commento su quello presente e previsione su quelli futuri. Questa è decisamente la sindrome di Scrooge, e anche se ringrazio Dickens per la bella Christmas Carol, ammetto che sono stufa di leggere la storia della vita dei natali dell'infanzia di ogni singolo essere umano che abbia un blog o qualcosa del genere.
- la altrettanto trita e ritrita tiritera (oh ma che belle consonanze!) che il Nataleèunafestaconsumisticapensiamosol…

let's go to sleep

cartolina 04.01.08


Cartolina 04.01.08 con Filippo Timi, regia di Sebastiano Mauri

È una buona notte e un buon risveglio per chiunque, chiunque davvero passi di qui.
Metteteci il significato che volete, io ci ho messo il mio stasera per tantissimi motivi.
È dolce, e solo bellezza e dolcezza salveranno il mondo.

MUTO - An ambiguous animation painted on public walls

MUTO a wall-painted animation by BLU from blu on Vimeo.

ce l'ho fra i link, ma siccome secondo me nessuno guarda... oltre al fatto che sono davvero poche le animelle che passano di qua, ancora meno quelle che commentano... lo posteggio qui.
Ho aggiunto una funzione simpatica... si può votare il post cliccando in quella riga che dice "reazioni". [Mi spiace ma fra le opzioni "fa cagare" non c'è e non so se si può impostare. Prometto che mi informerò ^__^ ]
Nel frattempo mi sono informata come avrete notato. Bene la graduatoria è da fa cagare a sghicio (che per chi non lo sapesse vuol dire divertente...)
Che lo so che sete tutti pigerrimi e non c'avete voglia di scrive... sete indisciplinati sete, ah no!...

Consigli...

... scacciatempo in internet se non avete voglia di uscire (o diluvia a manetta, o il vostro moroso è in ohio... ^___^).
1 Andate in internet e cercate gruppi che non avete mai sentito. Cercate per genere, oppure spulciate nelle riviste di recensioni on line. Di quello che trovate cercate tutto su wikipedia (per sapere qualche titolo in più magari), su youtube, su myspace e passate il tempo ad ascoltare e capire cosa vi e cosa non vi piace.
2 Se avete bisogno di ridere prendete il comico che preferite e cercatelo su youtube. Si trova di tutto, io ho sganasciato per secoli con la Cortellesi.
3 Drogatevi di cortometraggi. Un film può essere lungo e impegnativo e non avete voglia di fissarvi solo su una cosa. Un corto vi racconta una storia, lo fa in poco tempo e a volte lo fa anche molto bene, è pur sempre una novità e non se ne vedono spesso in giro o in tv.
4 Fate qualcosa che non fate mai di solito per vari motivi: vi manca il tempo o magari pensate di non esserne capaci, o ancora non ci…

I ♥ NY «... in cinese ny è 'tu'. Credevo che voleva dire 'Io amo tu'»

Sto ricominciando a prendere strani fusi orari... stasera ho dormito (malamente, così almeno dicono le mie vertebre cervicali) dalle 9 e mezza fino alle 11 meno un quarto, mò me ripijo e sono pronta a stare sveglia (forse, perché l'abbioccarella quando arriva arriva) fino a ore tarde per giuste cause.

E così prima di rimettermi a leggere teutonici saggi, devo, devo, assolutamente devo dire qualcosa sull'ultimo libro, che ho finito di leggere ieri notte all'1.30, che ormai dovevo finirlo, anche se gli occhi si incrociavano ed erano rossi quanto la copertina del romanzo stesso...

Bello, il più bel libro che abbia letto negli ultimi non so quanti anni. Ma di gran lunga. Tutto è iniziato quando mi sono ritrovata seduta sulla poltroncina della Feltrinelli, assolutamente rapita, ipnotizzata, con le pupille incollate alle parole, e alle foto anche, di Molto forte, incredibilmente vicino, che credo sia l'ultimo (non mi pare ne abbia ancora scritti altri, ma non ne sono certa), n…