Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

Di film, domeniche, pioggia, vita... e struzzi

Fra tutti i film visti negli ultimi tempi, senza dubbio Spotlight è il più bello, vero, un pugno nello stomaco, anche, ma un ottimo film. L'abbiamo visto oggi pomeriggio, una domenica piovosa e abbastanza oziosa, che chiamava proprio cinema. Qui sta procedendo tutto bene, anche se non aggiorno il blog da un pezzo: il motivo è che sto lavorando molto ma anche che non ho sempre tanta voglia di mettere in post i miei pensieri... non so bene perché, è solo un periodo che va così. Ho imparato a organizzarmi ancora più di prima, nel senso che mi scrivo in agenda tutto quello che devo fare e cerco di seguire il programma. Un po' lo faccio per non perdermi, un po' per riuscire a fare tutto (e per fortuna funziona) un po' perché ho paura di dimenticarmi qualche pezzo per strada! Devo dire evviva le to do list, io che sono sempre stata molto improvvisatrice e incasinata sto scoprendo sempre più le gioie dei programmi. Pare che mi sarà molto utile anche in futuro questo atteggia…

Di paesi, città, amici e vicini

È stato divertente sabato sera uscire con persone che non vedevo da una vita: sto parlando dei miei vecchi compagni di elementari e medie. Ebbene sì, quest'anno sono riuscita a partecipare alla cena di classe, cosa che ultimamente non riuscivo quasi mai a fare, un po' per lontananza un po' perché la vita ci ha portati altrove non a caso, e non a caso abbiamo sempre priorità diverse. Però quest'anno mi sono detta: probabile che la mia vita mondana venga ben presto totalmente compressa, e chissà per quanto tempo, forse meglio approfittarne. È stata una bella serata, di ricordi divertenti, di ritrovamenti inaspettati, ma soprattutto ti fa capire perché ci sono persone che non frequenti più. Niente di strano, né di "cattivo": semplicemente, siamo persone così diverse che non potremmo mai far parte della stessa compagnia. Tranne alcune, che poi sono quelle che rivedo già più spesso e a prescindere da questi eventi, con le altre è ovvio che le cose in comune si lim…

Finalmente una domenica

Eccomi qui, dopo due settimane di molto lavoro e quasi zero relax, finalmente abbiamo avuto un finesettimana che si possa davvero definire tale. A parte il solito pranzo da parenti che vogliono vedere i nipoti, a parte la cena con gli amici che fra una cosa e l'altra non vedevamo da un po', finalmente ieri io e Ale siamo riusciti a ritagliarci una giornata soltanto per noi. Siamo andati a Soave, nonostante la nebbia, abbiamo visitato il castello e mangiato bene, passeggiato e al ritorno mi sono pure comprata un paio di scarpe, visto che ne avevo bisogno. Insomma, una giornata tranquilla ma bella, e anche se un po' la sera ho rimpianto di non aver dormito di più, almeno non mi sono limitata a poltrire tutto il giorno sul divano (cosa che, fra l'altro, amo moltissimo fare). È stato bello finalmente stare un po' per conto nostro, parlare del futuro, gioire per il presente, sbarazzarci dei pensieri e godercela come due innamoratini al primo appuntamento.  La sera ci ha…