Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da ottobre 2, 2008

La cipria

- Julie?
- No.
- Farrin.
- Nemmeno.
- No io sono Farrin… cerco Julie.
- La cerca nel posto sbagliato.
- Lei non è Julie?
- No, – risponde la voce indifferente. - Lei chi è?
- Sono Jeff Farrin.
- Bene, Jeff. Lei e la sua Julie potete andarvene tutti e due a quel paese.
- D’accordo ma prima devo trovarla. Viene anche lei?
- Lei chi?
- Lei lei. Viene?
- Io? E dove?
- A quel paese con me e Julie.
- No, non viaggio con gli sconosciuti.
- Ma lei sa chi sono.
Christina riattacca. Che seccatura, pensa. Ma chi era quello? A già, che scema, Jeff Farrell… no, come ha detto di chiamarsi? Farrin, sì. Cerca nell’elenco, lo trova. Fissa il suo nome e per un momento si ricorda la sua faccia. Ma non riesce a ricordare il resto. Chi è, dove l’ha conosciuto. Uff, pensa, qua va sempre peggio.
Christina ha trent’anni. Trema e dimentica le cose, e non sa come evitarlo.
Questa è proprio una di quelle sere. Ci sono quelle sere in cui hai soltanto voglia di piangere. Sere in cui è tutto perfetto: la temperatura, il tuo cuscino,…

così scrivono...

Letture da raffreddore-febbre-ore tarde...

"Non so quante possibilità ho avuto di essere buono, almeno non ne ho notata nessuna, e se così fosse l'avrei evitata, non si sa mai cosa implica un'occasione. Da bambino mi regalavano un cane dopo l'altro, morivano tutti dopo poche settimane: dicevano che non ci sapevo fare con i cani. Quando stavo per compiere otto anni morì mio padre: pensai che non ci sapevo fare con i padri. A partire da quel momento cominciarono i traslochi e le morti che hanno segnato la mia esistenza. Pensai che una certa ragazza fosse il luogo che faceva per me: la casa che non avrei mai lasciato, la persona che non sarebbe mai morta. Pensai di saperci fare con lei. Invece. Niente. Continuo a non saperci affatto fare con persone, animali e cose. Solo mia madre mi sopporta." da C'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo di Efraim Medina Reyes.

"Il fatto è che gli inglesi ingannano. Gli americani (e in questo caso anche i canadesi)…